Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 146.466.721
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Giovedì 30 dicembre 2021 alle 14:04

Lecco: l'Aurora San Francesco verso il 60°, a breve il corso di sci

E’ il volantino di informazione del corso di sci alpino, organizzato dall’Aurora San Francesco ai Piani di Bobbio nei prossimi mesi di gennaio e febbraio 2022, a ricordare che la società sportiva operante presso la parrocchia di San Francesco risale, come fondazione, al 1962, ed è dunque al traguardo dei sessant’anni. Un tuffo nel passato porta subito alla memoria che nel 1960 i fondatori del sodalizio avevano costituito il “nerbo” forte della formazione viale Turati-Frati, che si impose al Palio delle Contrade presso l’Oratorio San Luigi di Lecco Basilica. Una vittoria, in un certo senso, a sorpresa perché era data favorita anche per il 1960 la contrada Vittoria, che si era imposta nella prima edizione nell’autunno precedente.


Il volantino del corso di sci alpino per giovanissimi

Se qualche curioso volesse rileggere, tanti anni dopo, l’equipe che animò quel trionfo dei “Frati” trova Costantino Magni, Peppino Ciresa, Giuseppe Trezzi, Raffaele Colombo, Peppo Rota e poi Vitali, Dell’Oro, Croci, Mandelli, e altri ancora. Sono tutti, questi ultimi, particolarmente attivi nella nuova parrocchia di San Francesco in viale Turati. L’attuale presidente dell’Aurora è Francesco Mori, ma alla guida del sodalizio è stato a lungo Peppino Ciresa, già presidente dei Commercianti e della sezione CAI 1874, nonchè assessore al Comune di Lecco.


La località Pizzetti, ultimo baluardo roccioso del San Martino

E’ proprio lui che può ricordare che in occasione del 15° di fondazione del gruppo, nel 1977, si decise di “valorizzare” i pizzetti, estreme punte rocciose del San Martino, sopra la località Caviate e il tratto antistante il lago, che ultimamente sono anche illuminati nelle ore serali, dalle 17.30 a mezzanotte, grazie ad un impianto fotovoltaico allestito nelle vicinanze. Il ripido e impervio sentiero che porta dal colle di Santo Stefano ai pizzetti è stato più volte al centro di interventi di manutenzione e sistemazione da parte di volontari dell’Aurora stessa.


Il gruppo volontari ai pizzetti e ai sentieri vicini

Sarà, quindi, un anniversario, quello del 60°, che verrà celebrato con un particolare programma nella Parrocchia che vede da sempre la presenza dei Padri Cappuccini, ora guidati da Frà Vitale. Da giovani fedeli di San Francesco, del resto, sono uscite diverse vocazioni per i Cappuccini: la prima è stata quella di Frà Giambattista (Tita) Rosa, attuale guardiano del convento del Sacro Cuore di Bellinzona, nella zona nord della capitale ticinese, che è la più “viscontea”, con i suoi castelli, di tutto il cantone svizzero che parla lingua italiana.
Ma la notizia recente è quella di Frà Mattia Senzani, che nella storica Basilica di San Marco, a Venezia, ha ricevuto l’ordinazione diaconale - ultima “tappa” prima del sacerdozio - dal patriarca mons. Francesco Moraglia, alla presenza di una delegazione lecchese. Frà Mattia ha scritto una lettera ai carissimi amici dei Frati sull’ultimo numero del bollettino parrocchiale del mese di dicembre.
Ma torniamo all’Aurora San Francesco per ricordare che l’inizio del 2022, anno del 60°, vede la sezione Sci Montagna impegnata nel corso di sci alpino ai Piani di Bobbio, riservato ai giovanissimi dai 6 ai 14 anni.
A.B.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco