Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 158.981.755
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Lunedì 03 gennaio 2022 alle 08:50

'Il Papa di Premana' sarà proclamato beato il 4 settembre

La notizia è ufficiale: il cardinale Albino Luciani, che è stato Papa per 33 giorni nel 1978, con il nome di Giovanni Paolo I, verrà proclamato beato il prossimo 4 settembre.

Il cardinale Luciani all'arrivo a Premana

L’elezione di Luciani a sommo pontefice venne salutata da un periodico lecchese con il sottotitolo “Il Papa di Premana”. Il cardinale Albino Luciani, patriarca di Venezia, era, infatti, salito in Alta Valsassina l’ultima domenica di luglio 1978 (un mese prima della sua elezione) per celebrare solennemente il terzo centenario (1678-1978) della traslazione del corpo di Sant’Ilario martire, dalla laguna a Premana. Vi furono  giorni di intense celebrazioni; il cardinale Luciani inaugurò anche la stele con il leone di San Marco che ricorda nel tempo i legami tra la Serenisima e “L’isola sul monte”. Intervenne una delegazione ufficiale del Comune di Venezia, accolta dall’allora sindaco di Premana Giovanni Fazzini.

La solenne processione con il Patriarca e con la rappresentanza ufficiale della città di Venezia

Luciani in una intervista radiofonica dichiarò: “Da quasi dieci anni sono patriarca a Venezia; pensavo di conoscere tutte le isole della mia diocesi di San Marco, ma oggi scopro, invece, un’altra isola sui monti del lecchese, in terra manzoniana. I legami con Venezia sono dovuti ai fabbri di Premana che si sono distinti nei secoli per la lavorazione dei ferri delle nostre caratteristiche gondole”. Luciani ricordò anche di essere di origini montanare, nato in un piccolo borgo delle alpi bellunesi.
La visita di Luciani concluse a Premana una settimana di festa con grandi luminarie sui monti ed in paese. Domenica 30 luglio, in mattinata, si svolse la processione solenne con l’urna del Santo per le vie del nucleo abitato addobbate a festa, sino alla parrocchiale, dove venne celebrato il pontificale ed inaugurata una lapide che ricorda ai futuri premanesi di solennizzare le celebrazioni del quarto centenario nel 2078.
A.B.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco