Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 146.849.061
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Venerdì 14 gennaio 2022 alle 17:50

Lecco, 3Life: Valli è il nuovo presidente, succede a Milani

È Giuseppe Valli il nuovo presidente della 3Life. Lecchese classe 1980, ha iniziato a gareggiare con i colori della squadra nel 2014, entrando poi nel Consiglio societario a fine 2018. Ora per lui una nuova veste, quella di presidente, succedendo al dimissionario Walter Milani.
"Abbiamo un Direttivo molto unito e l'idea, una volta appresa la volontà di Walter, era quella di andare avanti sulla linea tracciata: sono molto onorato di essere stato eletto - spiega Valli -. Raccolgo l'eredità di due persone come Walter e Carlo Anghileri che hanno fatto benissimo. Li stimo tantissimo non solo per quello che hanno fatto in questa società, ma soprattutto come amici e persone. La mia candidatura è nata come atto di responsabilità nei confronti di una squadra che mi ha dato tanto in questi anni e a cui vorrei restituire qualcosa con il mio impegno".



Giuseppe Valli

Una nuova guida ai vertici societari, all'insegna della continuità: "Assolutamente sì, infatti le altre cariche all'interno del Consiglio rimangono invariate, in particolare il segretario Giovanni Mazzei e il vice presidente Fabio Gerosa: inoltre rientra uno dei fondatori della squadra, Jarno Vannucchi - aggiunge Valli -. L'ottica è quella di proseguire sulla strada tracciata. Il nostro impegno sarà quello di continuare a offrire dei servizi che possano stimolare i nostri atleti a ottenere i migliori risultati, supportando un gruppo di circa 80 persone nel quale si condividono la passione per lo sport, gli sforzi e le ambizioni. Il triathlon è una disciplina individuale, ma crediamo che vivendola in termini di squadra sia ancor più entusiasmante".
Il 2022 appena iniziato si spera possa essere l'anno della definitiva ripartenza: "È quello che ci auguriamo tutti, così da poter tornare a mettere in atto una serie di iniziative che possano abbinare l'aspetto sportivo a quello della socialità. Questo a partire dal camp a Poggio all'Agnello che è programmato per aprile sotto la guida di Fabio Vedana, uno dei migliori coach a livello nazionale. Covid permettendo, sarà solo una delle diverse iniziative che abbiamo intenzione di organizzare" conclude il nuovo presidente.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco