• Sei il visitatore n° 164.024.147
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Venerdì 21 gennaio 2022 alle 09:01

Casargo: iniziano i lavori di messa in sicurezza del territorio, aperto il primo di sei cantieri 'milionari'

Le immagini dell'alluvione dell'estate 2019 sono ancora negli occhi di tutti, con una colata di fango e detriti a coprire un paese che, con forza, si è poi rimboccato le maniche per tornare il più velocemente possibile ad una "normalità" che - è risultato chiaro - necessita di essere tutelata scongiurando la riproposizione di situazioni come appunto quella vissuta nell'agosto di tre anni fa. Le risorse, con tenacia, sono state ottenute. Ora è giunto il momento di passare dalle carte alle strade, risporcandosi nuovamente gli stivali questa volta però nei cantieri. Sei quelli che, uno dopo l'altro, saranno allestiti a Casargo nei prossimi mesi per interventi finanziati dal Dipartimento Protezione Civile e da Regione Lombardia. Opere finalizzate a mitigare il rischio idraulico e idrogeologico, al ripristino, manutenzione e messa in sicurezza di ampie fette del territorio.

Il primo cantiere aperto per gli interventi sulla Valle dei morti

Si comincia dalla Valle dei Morti. 2.100.000 euro la "spesa" solo per questo primo cantiere, già avviato. In questi giorni all’interno dell’abitato di Casargo, si stanno eseguendo le opere di palificazione, seguirà la regimazione idraulica del torrente. I fondi dell'ordinanza 598/2019 prevedono inoltre: intervento in Valle da Corda (zona adiacente il nuovo municipio) per un importo di 1.250.000 euro; interventi su varie Valli del versante di Giumello per un importo di 3.750.000 euro; la messa in sicurezza del torrente Bandico per 800.000 euro; la messa in sicurezza del canale Spirsoli (vicino l’edificio scolastico) per un importo pari a 875.000 euro; la pulizia dei canili in frazione Narro/Santa Brigida per un importo di 200.000 euro.
I lavori saranno svolti in modo da ridurre al minimo i disagi per la popolazione quantomeno in termini di circolazione. “Le eventuali chiusure delle strade o deviazioni saranno comunicate tempestivamente - dice il sindaco Antonio Pasquini – A breve partiranno tutti i cantieri previsti”
M.A.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco