• Sei il visitatore n° 168.341.724
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Martedì 05 aprile 2022 alle 11:58

PM 10: bilancio del mese di marzo e del primo trimestre ‘22. Quadro critico nel meratese, stabile nel lecchese e casatese

Terzo e ultimo mese del 2022 di rilevazione puntuale dell'inquinamento da polveri sottili. Il primo trimestre dell'anno ha sostanzialmente ricalcato i dati del 2021. La prolungata siccità è stata spesso mitigata da forte ventilazione che ha reso l'aria meno pregna di PM10. L'unica area che ha nuovamente superato il limite previsto dalla legge 155/2010 di un massimo di 35 giorni oltre la soglia di 50 microgrammi per metro cubo è il meratese. Tutti gli altri punti di rilevamento sono per ora in linea. Diciamo per ora perché ancora ci attendono i mesi di ottobre novembre e dicembre durante i quali, solitamente, gli sconfinamenti sono frequenti. Vediamo ora un quadro sintetico della situazione rilevate dalle diverse stazioni dell'Arpa e dai modelli di calcolo elaborati dove non vi sono stazioni fisse.



MERATE: nel marzo 2022 si sono registrati 12 superamenti con una media di 51,3 microgrammi per metro cubo. I giorni peggiori  sono stati il 10 e il 15. Nel marzo 2021 i superamenti erano stati 13 con la media di 42,9. Nel 1° trimestre dell'anno in corso ci sono stati 38 giorni oltre soglia contro i 36 del
2021. 

LECCO Via Amendola: 8 i valori oltre soglia nel marzo 2022 contro i 2 del 2021. La media corrente è stata di 39,8, quella dell'anno precedente di 29,3. Nel complesso si superamenti del 1° trimestre sono stati 17 quest'anno e 18 lo scorso.

LECCO Via Sora: solo 4 i superamenti nel 2022 con una media di 37,8. Nei primi tre mesi dei due anni presi in esame, valori oltre soglia per 13 volte.

VALMADRERA: Nel 2021 non si erano verificati sconfinamenti dal valore soglia di 50 mµ/mc e la media era stata di 28,6 con un totale di 17 superamenti nel 1° trimestre. Quest'anno invece i superamenti sono stati 7, la media registrata è di 40,3 e il totale dei giorni "neri" ben 22. Un quadro dunque decisamente peggiorato.

MOGGIO: un solo superamento nel 2021 con media di 20,6 e 2 nel 2022 con media di 31,3. Il 17 e il 18 i giorni peggiori nel bel centro valsassinese.

MANDELLO LARIO: si conferma come la località meno colpita dalle polveri sottili. Nessun superamento nel 2021 e nel 2022 con la media che però sale dal 16,6 al 23,4. L'aria, insomma, secondo l'Arpa è quasi sempre "buona" o "molto buona".

CALOLZIOCORTE: un solo superamento nell'anno in corso, nessuno nel 2021. Nel trimestre 3 nel 2022 e 5 l'anno precedente. Le media sono state rispettivamente 27,6 e 21,9 nel mese di marzo.

CASATENOVO: otto sconfinamenti nel mese di marzo a fronte dei sette del 2021. La media peggiora passando da 37,3 del 2021 a 43,4 del 2022. Nel 1° trimestre dell'anno corrente 27 giornate oltre la soglia, contro le 26 dell'anno scorso.

BARZANO' : cinque superamenti sia nel 2022 che nel 2021 a marzo. Nel primo trimestre dello scorso anno i giorni oltre soglia sono stati 21, quest'anno 19. Le medie sono state 33,6 a marzo 2021 e 40,3 a marzo 2022.

OGGIONO: quattro superamenti nel marzo corrente contro 1 del 2021. Le medie sono state rispettivamente di 38,1 e 29,6. In totale nel 1° trimestre 2021 sono stati 16 i giorni oltre soglia a fronte dei 17 del 2022.

MISSAGLIA: media marzo 2022 più alta - come quasi ovunque - rispetto alla media marzo 2021: 42,2 contro 35,6 mµ/mc. Sette i superamenti nell'anno in corso, sempre a marzo contro i 5 dell'anno precedente. In totale i giorni oltre soglia sono stati 24 sia nel 2021 sia nel 2022.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco