Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 159.341.861
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Mercoledì 11 maggio 2022 alle 15:29

Lecco: al Tennis Club arriva il pickleball (ed 'esplode' il padel). Pietro Sala nuovo direttore tecnico

Al Tennis Club Lecco arriva il... pickleball. Una grande novità per lo "storico" Circolo con sede in via Maroncelli, che ha voluto accettare la sfida di inserire tra le proprie attività uno sport ancora poco conosciuto - ma in forte ascesa - in Italia, "terra di mezzo" fra il tennis e il padel, molto popolare negli Stati Uniti fin dagli anni Sessanta. Il campo, delle stesse dimensioni di quello per il badminton, è stato ricavato su uno degli spazi già esistenti nell'ampia area di pertinenza dell'associazione, dove domenica 15 maggio, dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 18.00, si svolgerà un open day proprio per consentire a grandi e piccini di avvicinarsi a questa nuova disciplina, che si pratica con una pallina di plastica microforata e una racchetta "piena".



"Il pickleball è davvero adatto a tutte le età, anche agli over 80" ha assicurato in conferenza stampa il presidente Maurizio Faravelli, spiegando come il segreto per vincere sia quello di giocare "a fil di rete, perchè le regole prevedono che nella parte centrale del campo - denominata "kitchen", cucina - non si possa colpire la palla al volo, ma soltanto dopo un rimbalzo". "È facile innamorarsi di questo sport, che si può praticare anche in doppio" ha proseguito, invitando tutti a partecipare alla giornata di domenica per provare a cimentarsi con pallina e racchetta.


Il sindaco Mauro Gattinoni e Maurizio Faravelli

Questa, però, non è l'unica novità che riguarda il Tennis Club. Dopo aver proceduto con l'efficientamento dei fabbricati e l'eliminazione della barriere architettoniche, infatti, proprio domani partiranno i lavori per la realizzazione di un piccolo spogliatoio da quattro posti riservato agli atleti di padel, specialità in cui il Circolo ha creduto fin da subito tanto da decidere di dedicarle il campo da tennis numero 6, attrezzato per le gare di campionato (e per eventuali iniziative extra) con tanto di tribune.


L'assessore Emanuele Torri e Paolo Arco

"Inizialmente avevamo qualche dubbio, invece i riscontri sono stati ottimi, anzi ci hanno persino offerto la possibilità di fare ulteriori investimenti" ha sottolineato il vice presidente Giovanni Amati, precisando come l'intento del TC sia sempre quello di "rappresentare un'eccellenza, pur nei limiti della nostra struttura".


Pietro Sala e Giovanni Amati

Novità, poi, anche nell'organigramma societario: da giugno, infatti, il ruolo di direttore tecnico sarà affidato a Pietro Sala, mentre Paolo Arco si farà carico prevalentemente degli aspetti amministrativi e finanziari. Cresciuto sportivamente a Milano, dove ha poi intrapreso anche una carriera da manager nell'ambito arrivando a diventare a sua volta maestro di padel, Sala si occuperà anche dei rapporti con la Federazione e della gestione dei corsi per i più giovani, con l'obiettivo dichiarato di guadagnare il riconoscimento di "Top School" (per cui è necessaria la presenza nello staff di un tecnico nazionale come lui e di altre figure professionali). "Pietro è l'uomo giusto al posto giusto" ha garantito il presidente, augurando buon lavoro al nuovo dt e a tutti gli altri componenti del Club.


Cristian Giudici e Ottaviano Martini

Club che può vantare anche una forte squadra iscritta al campionato B1 (girone 5), reduce "da un'annata sfortunata in A2" e anche per questo con tanta voglia di rivincita. Guidata dal capitano Adamo Panzeri, è formata anche da Tommaso Vola, Davide Pozzi, Agostino Cufalo, Luca "Tato" Bonacina, Ottaviano Martini e Cristian Giudici, con questi ultimi due che hanno dichiarato l'obiettivo stagionale: "I playoff. Ma innanzitutto divertirci, e dare tutto. Poi vedremo quello che arriverà".



Il campo da pickleball e, sotto, la pallina



Complimenti per il lavoro svolto finora - e per le novità in arrivo - sono giunti anche da parte del sindaco di Lecco Mauro Gattinoni, che ha parlato del Tennis Club come di "un pezzo di città di cui andare orgogliosi", perchè artefice di "un'attività ben strutturata e competente, anche e soprattutto per i nostri bambini e ragazzi".
Un aspetto, quest'ultimo, sottolineato anche dall'assessore a Sport e Istruzione Emanuele Torri: "In questo senso non possiamo che ringraziarvi, perchè rispondete sempre presente. Vediamo tanta cura e passione quando si tratta di collaborare nelle iniziative per i più giovani, anche di recente nel contesto della Piccola Playground dove si parla molto di inclusione, di sport con un'accezione fortemente sociale ed educativa".


La zona dove saranno realizzati gli spogliatoi per gli atleti di padel




Ultima "news" ma non per importanza, il TC Lecco ospiterà una tappa del "Road to Wimbledon": il prossimo 29 maggio, infatti, al Circolo si terrà una delle otto giornate del torneo su inviti che offrirà al vincitore la possibilità di volare al celeberrimo evento tennistico inglese, in programma tra il 27 giugno e il 10 luglio; un'occasione di prestigio per aprire le proprie porte ad atleti esterni e mettere in mostra tutto ciò che di bello la struttura ha da offrire.
B.P.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco