Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 159.346.554
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Giovedì 12 maggio 2022 alle 14:21

BMX: Bicimania Garlate in gara a Verona con 33 atleti e 6 apripista, difesa la posizione in classifica

Il tempo incerto dello scorso weekend non ha scoraggiato i 400 rider giunti a Verona per correre la quinta e sesta prova del circuito italiano di BMX, sull’unica pista che possa vantarsi di aver ospitato un campionato europeo assoluto e una tappa di coppa del Mondo. Bicimania Garlate era presente con 33 atleti e 6 apripista, ed è riuscita a difendere le posizioni in classifica generale (terzi fra i giovanissimi e quinti in generale) dal massiccio "attacco" dei padroni di casa.
I rider, capitanati dai coach Andrea Radaelli e Claudio Gilardi (oltre a Lorenzo Rovelli che era in pista nella categoria Cruiser), hanno dato il massimo per onorare l’impegno e con buoni risultati: due vittorie di categoria per Tommaso Bravi che ha consolidato la sua leadership in classifica, e in tutto sedici finali A nelle due giornate di gara.



Da rimarcare che a Verona si sono esibiti quasi 60 apripista di tutte le maggiori squadre della Penisola, un numero davvero elevato che testimonia la crescita di tutto il movimento del BMX italiano. Sei di loro sono arrivati a Verona proprio da Garlate: si tratta di Davide Capobianco, Nicolò Manzoni, Mattia Morello, Matteo Simone, Amelia Radaelli e Pietro Tavola. Fra i lecchesi che si sono confermati ad alto livello può essere certamente incluso Leonardo Martis (G1), che anche a Verona ha raggiunto le finali A di sabato e domenica chiuse al sesto posto.
Sempre “sul pezzo” anche Davide Gatti e Achille Sancassani (G2), approdati alla finale B in entrambe le giornate conquistando come migliore risultato un quinto posto. Fra i G2, Gabriele Cattaneo è stato un po’ meno continuo: domenica è uscito alle manche, ma il "bronzo" in finale B di sabato è stato un bel risultato. Lorenzo Dell’Oro ha corso solo il primo giorno arrivando sesto in finale B. Diego Casiraghi (G2) ha sfiorato la semifinale sia sabato che domenica, mentre il suo compagno Sebastian Laddaga si è fermato alle manche. Logan Brioschi Pistoia (G3) ha disputato le qualificazioni.


Martino Caslini

I cugini Sebastiano Canziani e Francesco Caslini hanno rappresentato la squadra fra i G4 (10 anni). Francesco se l’è cavata bene sabato, raggiungendo i quarti di finale, un buon risultato per lui. Sebastiano ha fatto dapprima i quarti e poi si è migliorato con un bel settimo posto nella finale B. Fra i G5 Tommaso Bravi è stato impeccabile vincendo entrambe le gare al termine di un percorso netto.
Lorenzo Mazzoleni ha corso solo sabato e, come sempre, ha lasciato il segno con un ottimo quinto posto in finale A. Matteo Raccagni non era molto in forma e non è riuscito ad andare oltre i quarti, ma domenica si è riscattato con un bel settimo posto in finale A. Stefano Crippa, infine, ha corso nelle manche di qualificazione.
Nella categoria G6 il migliore a Verona è stato Martino Caslini, che ha raggiunto il secondo posto in finale A sia sabato che domenica, non lontano dal primo. Anche Aronne Tami è stato autore di un bel weekend con un quarto posto in finale A ottenuto nella prima giornata. Peccato per la caduta nella finale di domenica, non dovuta a lui, che lo ha relegato al settimo posto: se fosse andata diversamente, sarebbe arrivato sul podio. Giacomo Zangani ha corso sabato e si è conquistato un buon sesto posto nei quarti di finale, mentre i suoi compagni Riccardo Cornaggia e Pietro Alberton hanno disputato le manche.


Tommaso Bravi sul gradino più alto del podio

Nella categoria esordienti, Bicimania Garlate ha schierato ben sette atleti: Elisa Magni, Daniele Biffi, Davide Cattaneo, Alex Gilardi, Giorgio Valsecchi, Jarno Roveda e Massimiliano Villa. Elisa, Giorgio, Jarno e Massimiliano si sono fermati alle manche. Daniele ha corso solo sabato e ha raggiunto i quarti di finale, compromessi da una caduta occorsa in precedenza. Alex non è stato brillante a Verona: sabato è stato un po’ sfortunato ad arrivare quinto nei quarti, domenica invece è uscito alle manche. Complessivamente, il migliore è stato Davide che sabato ha disputato i quarti, mentre domenica è arrivato al settimo posto della finale B.
Un solo allievo (15 e 16 anni), Matteo Bravi. Il quindicenne, dopo la gara di sabato, poteva tranquillamente "mangiarsi le mani" per aver sprecato una chance di arrivare in finale, ma si è riscattato con il secondo posto nella finale B. Domenica ha corso più convinto ed è giunto settimo.
Fra i master 17-24 anni erano presenti Simone Carenini e Giovanni Caslini. Nella prima giornata Simone è arrivato quarto in finale B raddrizzando una giornata partita male. Domenica è sembrato più in forma e ha conquistato il terzo posto della finale B. Il compagno ha corso le manche di qualificazione.


Marco Radaelli

Marco Radaelli (categoria junior/elite) nel primo giorno di gara ha centrato un ottimo terzo posto in finale A artigliato con molta grinta. Domenica la finale A è “nata male”, compromessa da una semi che lo ha costretto a scegliere la corsia di partenza più esterna, pertanto è arrivato ottavo. Fra i cruiser under 39, il piccolo Giorgio Valsecchi (13 anni) sabato si è tolto la bella soddisfazione di arrivare in finale, mentre il fratello Alessandro (allievo) ha disputato le manche. Il coach Lorenzo Rovelli ha corso solo sabato fra i cruiser 40 anni e più, e si è confermato come altre volte in crescita arrivando sesto in semifinale.
Per finire da citare Oscar Tami, nella stessa categoria, che ha condotto la solita ottima gara regolare: quinto in finale A sia sabato che domenica.
La prossima gara, fra due settimane, è una delle più importanti della stagione per il Bicimania Garlate: si correrà a Vigevano, per l’attribuzione del titolo di campione regionale assoluto.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco