• Sei il visitatore n° 168.736.401
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Venerdì 20 maggio 2022 alle 10:42

Garlate: 'rincari' e aumento dei minori in affido, il Comune deve aumentare le tasse

Per la prima volta da quasi un decennio, i cittadini di Garlate dovranno fare i conti con un aumento delle tasse comunali. Dopo un anno "difficile", infatti, l'Amministrazione guidata da Giuseppe Conti si è vista costretta a prendere una decisione "forte" per far fronte a due problemi che hanno avuto un impatto consistente sul bilancio, a partire dai rincari di energia e gas che hanno fatto incrementare le spese pubbliche di quasi il 50%, con i costi lievitati fino a 150.000 euro. Enorme anche la dilatazione delle uscite in ambito sociale: il Comune, infatti, ha dovuto affrontare "un aumento consistente" di minori in affido, che ha reso necessario ricavare ulteriori fondi per circa 150-200.000 euro.

Il sindaco Giuseppe Conti

"L'imperativo è stato quello di non tagliare i servizi, per mantenere alta la qualità della vita nel nostro paese a beneficio soprattutto delle persone più fragili" ha precisato il primo cittadino. "Penso che sia la scelta più giusta, perchè la "mission" del nostro Comune è proprio questa". Ad essere modificate, dunque, con un incremento di circa il 10%, saranno le aliquote dell'Irpef e dell'IMU limitatamente ai proprietari di seconde case, nonchè le tariffe dei buoni per la mensa scolastica (ma non del trasporto), "che comunque resteranno tra le più basse di tutta la provincia". Nessun aumento, invece, per quanto riguarda la TARI, per cui peraltro l'ente ha rilevato una certa difficoltà nel recupero dell'evasione, anche a causa della scarsità di personale in Municipio.

"L'aspetto confortante è che, stando al bilancio consuntivo, possiamo contare su un avanzo significativo, che rende notevole la nostra capacità di rispondere ai bisogni e di confermare i punti principali del nostro programma" ha proseguito il sindaco. "A breve, quindi, procederemo con la gara di appalto per i lavori previsti dal bando "Borghi storici", mentre proprio oggi abbiamo aperto quella per gli interventi di efficientamento energetico del Municipio. In seguito ci muoveremo per le opere di messa in sicurezza dei passaggi pedonali, la realizzazione della rotonda all'incrocio di via Cios e la progettazione del secondo lotto del Museo della Seta. Dal PNRR, inoltre, potremmo ottenere quasi un milione e mezzo di euro sempre per i "Borghi storici", così come ulteriori risorse per lavori atti a contrastare il rischio idrogeologico. Insomma, nonostante tutto, vogliamo continuare nella spinta propulsiva per il miglioramento del nostro paese".
L'approvazione del bilancio avverrà nel prossimo Consiglio Comunale utile, previsto probabilmente per il 31 maggio. Quella del consuntivo, invece, è già arrivata nella serata di ieri, con il voto unanime del gruppo di maggioranza (l'unico rimasto in assise dopo le ultime elezioni).
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco