• Sei il visitatore n° 163.993.568
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Mercoledì 22 giugno 2022 alle 19:00

Valmadrera: il Premio Ultreya in memoria di Luca Magistris alla dott.ssa Eugenia Spreafico

È la dottoressa valmadrerese Eugenia Spreafico la vincitrice dell'edizione 2022 del Premio Ultreya, il riconoscimento economico assegnato dall'omonimo sodalizio a un giovane medico in ricordo di Luca Magistris, anestesista prematuramente scomparso nel 2010 a soli 35 anni. Laureata a pieni voti - con tanto di lode ed encomio - all'Università di Pavia, Eugenia ha portato avanti per la sua Tesi un importante studio sui disturbi neurologici pediatrici, cercando di indagare patologie rare e complesse, caratterizzate da un'evoluzione imprevedibile e da un'alta variabilità clinica: nel suo lavoro, svolto anche al Pronto Soccorso del Policlinico San Matteo e dunque nell'immediatezza della comparsa dei primi sintomi, ha preso in carico una quarantina di piccoli pazienti con un'età media di sei anni, sottoposti a esami di diverso tipo tra cui risonanze magnetiche ed encefalogrammi.


A destra il sindaco Antonio Rusconi

"Chiaramente servirebbero ulteriori studi per approfondire queste patologie ed elaborare eventuali piani terapeutici" ha chiarito la giovane dottoressa, ringraziando sinceramente l'associazione "Ultreya - In cammino con Luca" per aver dato merito a lei e ad altri colleghi in passato offrendo loro la possibilità di realizzare importanti progetti professionali. "A me, per esempio, piacerebbe molto effettuare uno scambio in Francia per continuare a studiare queste tematiche. In passato, dopo la laurea, sono stata in Erasmus a Grenoble, dopodichè ho lavorato come guardia turistica sul nostro lago e come medico nella RSA di Oliveto, per poi rendermi disponibile per la campagna vaccinale anti Covid. Nell'ottobre scorso, inoltre, sono partita come cooperante per una missione di tre mesi in Senegal: potrà suonare banale, ma è stata un'esperienza forte, intensa, resa ancora più complicata dal Coronavirus che in Africa non ha mollato la presa; sicuramente questo periodo mi ha lasciato tanto, mi resterà nel cuore".


Laura Magistris

Emozione e orgoglio per l'assegnazione del Premio Ultreya anche da parte dei famigliari di Luca Magistris tra cui la sorella Laura, intervenuta nel tardo pomeriggio odierno alla breve cerimonia di consegna presso il Municipio di Valmadrera. "È bello poterci finalmente ritrovare dopo tre anni, e anche per questo credo che questa edizione abbia un significato ancora più particolare" ha commentato quest'ultima, affiancata dai parenti più stretti. "Nell'assegnarlo abbiamo pensato molto al sacrificio dei medici e degli operatori sanitari durante la pandemia: tutti noi ci siamo aggrappati a loro come se fossero àncore di salvezza, giustamente li abbiamo definiti eroi. Queste figure meriterebbero un premio tutti i giorni, per il loro impegno quotidiano".


La dottoressa Eugenia Spreafico. Sotto, con i suoi famigliari e quelli di Luca Magistris



"È importante dire che ci sono anche e soprattutto giovani bravi, in gamba, che lavorano duro senza fare rumore" ha aggiunto il sindaco di Valmadrera Antonio Rusconi. "L'associazione "Ultreya - In cammino con Luca" ha dimostrato solidarietà a tantissimi progetti negli anni, sostenendo cause come quelle di "Oltre Noi" e "Oltretutto 97" ma non solo, con la convinzione che ricordare significa anche avere uno scopo e che si può fare tanto bene nel momento in cui si limitano le chiacchiere inutili. A questo proposito mi viene in mente il film "Lei mi parla ancora" di Pupi Avati, che nel finale si conclude citando Cesare Pavese: "L'uomo mortale non ha che questo di immortale, il ricordo che porta e il ricordo che lascia". Rinnovo quindi i miei ringraziamenti alla famiglia di Luca e mi complimento con Eugenia, che ho avuto l'opportunità di conoscere proprio in questa occasione".
Premiata la giovane dottoressa, domani sera l'associazione tornerà a incontrare amici e simpatizzanti per presentare la vincitrice di questa edizione e i prossimi progetti: l'appuntamento è alle 19.30 presso l'agriturismo "Il Ronco" di Garlate.
B.P.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco