• Sei il visitatore n° 183.179.135
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Mercoledì 03 agosto 2022 alle 13:38

Bellano: per il Piano Diritto allo Studio investimento da 530.000 euro

Il sindaco Antonio Rusconi
È un Piano Diritto allo Studio da 530mila euro quello approvato all’unanimità dal Consiglio comunale di Bellano, che prevede investimenti più che raddoppiati rispetto alle passate Amministrazioni e comunque notevolmente aumentati anche rispetto allo scorso anno, quando la cifra totale ammontava a 401mila euro.
“Questi ulteriori investimenti testimoniano l’attenzione che il nostro Comune continua a riservare all’educazione e alla crescita dei nostri bambini e ragazzi" commenta il sindaco Antonio Rusconi, che detiene anche la delega all’Istruzione. "Il Piano Diritto allo Studio prevede servizi e interventi dal punto di vista educativo, ma anche esperienze diversificate in ambito sportivo, teatrale, musicale. Occasioni di socialità per i più giovani che, durante la pandemia, hanno visto ridursi drasticamente le opportunità di incontro e socializzazione”.
Proprio per questo il PDS per l’anno scolastico 2022/2023 vuole essere il Piano della ripartenza dopo l'emergenza sanitaria da Covid-19, basato su alcuni principi inderogabili quali il perfezionamento dei servizi a carico dell’Ente Locale, l’aumento di fondi per tutti gli aspetti educativi e sociali degli alunni in difficoltà o in situazione di disabilità, la contribuzione alle spese sostenute dalle famiglie per il servizio 0-6 anni e per quelle dei bambini della scuola dell’obbligo. E poi la messa a disposizione di fondi di solidarietà per i nuclei in difficoltà economica, le borse di studio per gli alunni più meritevoli, la promozione di interventi volti a realizzare una scuola che si avvicini agli iscritti e alle loro famiglie oltre ai tempi classici della didattica, che si apra al territorio e che diventi punto di aggregazione sociale e di partecipazione civica, nonché l’introduzione di una proposta mirata per i ragazzi del primo anno della Scuola secondaria di secondo grado.
"Come detto, si tratta di un PDS che conferma il continuo aumento di risorse e investimenti destinati all’educazione e all’istruzione dei giovani cittadini bellanesi, per uno stanziamento di oltre 500mila euro che testimonia come l’istruzione sia una linea programmatica prioritaria dell'Amministrazione comunale" prosegue il sindaco. "Investimenti alimentati dalle maggiori entrate derivanti dall’Orrido e dal turismo, che permettono oggi una maggiore copertura di servizi e programmazioni ai cittadini residenti. È un Piano di Diritto allo Studio che, ancora una volta, mette al centro i bambini e i ragazzi, i loro bisogni e le loro aspirazioni, cercando di coadiuvarli in ogni aspetto educativo, logistico, economico, culturale e civile. Un documento redatto in collaborazione con le istituzioni scolastiche, con gli assessori competenti, con la commissione Istruzione, con associazioni e cittadini, che si sono spesi per l’ideazione e la prosecuzione di servizi e progetti al servizio dei più piccoli".
A beneficiare del nuovo Piano saranno i 346 alunni che frequentano i plessi locali. Di questi, 71 sono iscritti alla Scuola dell’Infanzia (6 non sono residenti a Bellano), di cui 11 nella sezione Primavera. Sono, invece, 275 gli studenti dell’Istituto Comprensivo (di cui 97 provenienti da fuori paese): 153 alla Primaria e 122 alla Secondaria di primo grado.

Di seguito il prospetto riguardante gli investimenti compresi nel Piano Diritto allo Studio 2022/2023, suddivisi per ogni singolo capitolo, accompagnato da quello relativo alle entrate previste.




© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco