• Sei il visitatore n° 182.846.936
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Mercoledì 10 agosto 2022 alle 16:00

Varenna: torna il Premio Cavalli per artisti naïfs, dal 13 la mostra

Torna anche quest'anno a Varenna il Premio Internazionale “Pierantonio Cavalli” per artisti naïfs, giunto ormai alla 52^ edizione. Ancora una volta, a partire da sabato 13 agosto e fino al 4 settembre, la chiesa di Santa Marta si trasformerà in uno scrigno pieno di colori e di forti emozioni grazie alle opere che saranno messe in mostra a rinnovare un connubio, quello tra la Perla del Lario e l'arte naïf, che dura appunto da oltre mezzo secolo, connettendo il paese sulle rive del Lago di Como a molteplici angoli del mondo attraverso "la bellezza di un'espressione dettata dalle leggi del cuore e a tutti comprensibile".  
"La storia si ripete di continuo, e come in un racconto manzoniano siamo felici di vedere che, nonostante le difficoltà dei tempi attuali, dove le forze negative sembrerebbero prendere il sopravvento, in fondo l'amore trionfi e con perseveranza, umiltà e dedizione quasi ogni cosa sia possibile, anche un connubio perfetto e duraturo come quello tra Varenna e l'arte naïf" commentano gli organizzatori, spiegando come lo spirito dell'evento sia rimasto immutato nel tempo nonostante la scomparsa, negli anni, di alcuni dei suoi ideatori.
A partire dal 2011, anno della sua morte, il Premio pittorico è stato intitolato a Pierantonio Cavalli, fulcro fino al 2010 di tutte le edizioni: oltre ad essere stato per anni presidente della Pro Loco, fu anche primo cittadino stimato in paese per la sua correttezza, il rigore morale e il grande spessore umano, nonché per il suo costante desiderio di portare anche in tempi bui il rassicurante colore dei “Naïfs” sul Lario.
La mostra che sarà aperta sabato 13 agosto, con vernissage alle 18.00, è promossa dalla Pro Varenna e patrocinata dal Comune: a presiedere il Comitato organizzatore è Teresina Petazzi, vedova Cavalli, mentre la curatrice è la figlia Norma. Ingresso gratuito. Di seguito la locandina con tutti i dettagli:


© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco