Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 118.643.248
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 08/04/2021
Merate: 21 µg/mc
Lecco: v. Amendoa: 13 µg/mc
Lecco: v. Sora: 15  µg/mc
Valmadrera: 12 µg/mc
Scritto Domenica 22 marzo 2015 alle 19:44

Calcio: dopo l'incidente di Monza rinviata Dominante-Calolzio.Il racconto del Manara

Un'immagine dell'incidente
''In quarant'anni di calcio, non ho mai assistito ad una tragedia del genere''.
E' sconvolto Marco Monza, vicepresidente della Manara Calcio, testimone di una tragica pagina di cronaca. Questa mattina la squadra della categoria Giovanissimi 2000 della società barzanese avrebbe dovuto sfidare gli avversari della Dominante. Ma la partita è stata sospesa a causa di un terribile incidente stradale avvenuto a poca distanza dall'impianto sportivo monzese, nel quale ha perso la vita Elio Bonavita, atleta della formazione di casa. Il 15enne si trovava a bordo di una Citroen C1 insieme alla mamma, che lo stava accompagnando a giocare. Mancavano pochi minuti alle 10, quando la piccola utilitaria è stata travolta da un'altra vettura. Uno scontro frontale violentissimo: ad avere la peggio è stato proprio il giovane calciatore della Dominante, residente a Villasanta. A causare il drammatico incidente secondo la ricostruzione operata dalle forze dell'ordine, sarebbe stato un suv grigio Q5 che, per immettersi su viale Brianza non avrebbe rispetto la precedenza, costringendo la vettura che stava sopraggiungendo nella medesima direzione, a sterzare di colpo. Per evitare l'impatto con il suv, l'auto è però finita contro la C1 con a bordo Elio e la mamma. Una carambola terribile, nella quale sono rimaste coinvolte anche altre tre automobili. La vettura che non ha rispettato la precedenza non si è fermata, dandosi alla fuga ed è ora ricercata dagli agenti della Polizia locale monzese.
Una scena terribile che non è sfuggita agli atleti della Luciano Manara, che stavano raggiungendo l'impianto sportivo di Via Ramazzotti per confrontarsi con gli avversari della Dominante. Tra loro anche il vicepresidente Marco Monza, nella duplice veste di accompagnatore del figlio, che milita proprio nella categoria Giovanissimi 2000. ''Eravamo quasi arrivati, mancavano 500 metri al campo della Dominante, quando abbiamo visto la spaventosa carambola tra cinque auto e un enorme dispiegamento di mezzi di soccorso. Subito ci è parso chiaro che fosse accaduto qualcosa di veramente grave'' ci ha raccontato, ancora sconvolto, il dirigente della società barzanese. ''Accanto al marciapiede poi, c'era un borsone sportivo di colore rosso: ci è sembrato potesse essere quello della Dominante. Solo più tardi, quando è giunta la tragica notizia, abbiamo capito a chi apparteneva''.
La giovane vittima
Giunti all'impianto sportivo, i giovani atleti della Manara e gli avversari sono scesi in campo per il riscaldamento: la partita sarebbe dovuta iniziare alle ore 11,15. La Dominante era in attesa di un suo calciatore che non era ancora arrivato. E poco prima del fischio dell'arbitro, è giunta la terribile notizia, pesante come un macigno: Elio Bonavita, atleta della squadra di casa era rimasto coinvolto in un gravissimo incidente stradale. Trasportato al vicino ospedale San Gerardo, per lui non c'è stato più nulla da fare. ''I dirigenti della Dominante hanno informato di quanto era accaduto l'arbitro, che ha sospeso la gara a pochi minuti dall'inizio'' ci ha spiegato Marco Monza. ''In quel momento l'ultima cosa da fare era giocare a pallone. I suoi compagni erano sconvolti e anche i nostri ragazzi: una cosa del genere è difficile da accettare. Personalmente in quarant'anni di calcio non mi era mai capitato nulla di così drammatico: pensare che un ragazzo di soli 15 anni sia morto in quel modo, mentre stava andando a giocare a calcio...avrebbe dovuto essere un momento bello, invece è capitata questa tragedia. Non ci sono parole''.
La formazione monzese ha sospeso tutte le gare in programma oggi: non solo quella con la Manara, ma anche la partita contro un'altra squadra lecchese, il Calolziocorte, in programma nel pomeriggio. ''Ciao Elio per sempre con noi'' il post pubblicato intorno alle 15.30 sul profilo twitter della società monzese. ''A seguito del tragico evento che ha visto coinvolto il nostro atleta del 2000, le gare interne del 2000 e del pomeriggio sono state sospese''. E ancora un messaggio di vicinanza alla famiglia dell'amico e compagno: ''la società si stringe tutta attorno alla famiglia di Elio'', oltre ad un grazie a quanti hanno capito la situazione, agevolando la volontà della squadra di non scendere in campo. ''Grazie a Lega nazionale dilettanti Lombardia e Aia per il supporto e la massima collaborazione fornita in questa tristissima giornata. Grazie alle società Calolziocorte e Manara per la disponibilità''.
G.C.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco