• Sei il visitatore n° 182.824.228
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Giovedì 01 settembre 2022 alle 07:48

Lecco: follia in via Digione, incappucciato prende a mazzate la vetrina del parrucchiere

Chi ha assistito alla scena ha parlato di un extracomunitario incappucciato, armato di mazza, riuscito poi ad allontanarsi e ricercato dalle forze dell'ordine, intervenute sul posto, all'interno della vicina area mercatale della Piccola. Ancora non sappiamo se sia stato trovato ma ciò che è accaduto nella tarda serata di ieri in via Digione, non lontano dal centro di Lecco, certamente lascia basiti. Anche per l'orario, visto che la mezzanotte era ancora lontana da venire e pur essendo l'ultimo mercoledì sera agostano, un po' di movimento in città c'era, tanto, appunto, da avere testimoni oculari del danneggiamento.

La vetrata del salone presa a mazzate

Ma nulla ha fermato la furia del soggetto che, sulla pubblica via, attorno dalle 22.45, ha colpito ripetutamente le vetrine del negozio da parrucchiere a insegna Vola Hair Passion, posto al civico 29, sembrerebbe dopo aver fatto altri danni anche all'interno di un'altra proprietà. Ben evidenti i segni delle mazzate. Sfuggono al momento, invece, i motivi di un gesto tanto violento, ripreso - con ogni probabilità - dalle telecamere installate dall'esercizio commerciale.
"Scene così non avrei mai pensato di vederle nella Lecco del 2022" commenta il segretario della Lega Daniele Butti, di passaggio in via Digione mentre si consumava la scena parlando di "cose viste solo nei film anni 90’ ambientati nel Bronx. Io credo che i lecchesi ed in generale gli italiani meritino sicurezza ed il diritto di vivere una vita in serenità. Che queste scene unite ai pestaggi ed alle aggressioni diventino routine  è preoccupante. Si è davvero toccato il fondo, è una deriva alla quale occorre prestare massima attenzione ed agire iniziando dal mettere le forze dell’ordine nelle condizioni di garantire la tutela dei cittadini, da pene certe, dagli espatri per chi commette reati da immigrato e via dicendo. È tempo di agire concretamente, Lecco ed i lecchesi non possono essere lasciati in balia degli eventi".

Seguiranno aggiornamenti.

A.M.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco