• Sei il visitatore n° 182.845.673
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Venerdì 09 settembre 2022 alle 15:06

Calcio Lecco: sabato l'esordio al Rigamonti Ceppi con la Pergolettese

LEGA PRO
SECONDA GIORNATA: LECCO – PERGOLETTESE, SABATO 10 ORE 17,30 AL RIGAMONTI-CEPPI


Dopo il buon pareggio di Verona, il Lecco prova a centrare la prima vittoria della stagione nel debutto casalingo di domani, sabato (17,30) contro la Pergolettese. La formazione di Crema (città natale di mister Tacchinardi) non sembra ostacolo insormontabile ma il successo di sabato scorso ai danni del Piacenza le ha sicuramente infuso maggiore convinzione.  Gli aquilotti dovranno quindi mantenere salda la concentrazione se vorranno ambire ai tre punti. A Verona i blucelesti hanno dimostrato di possedere già una buona organizzazione di gioco. In attacco hanno fatto sentire il loro peso Pinzauti e Eusepi mentre a centrocampo ha svettato l'onnipresente Zambataro. La difesa, invece, pur concedendo rare chances ai veneti, non è stata sempre impeccabile. Sbavature che mister Tacchinardi avrà tempo e modo di correggere.
Intanto, per la gara di domani, il tecnico bluceleste recupera Buso e Battistini, rientrati dalla squalifica. Niente da fare, invece, per l'infortunato Ilari.  
Prima di entrare nel vivo della conferenza stampa, Tacchinardi ha voluto precisare: “Considerato ciò che è successo in settimana con l'acquisto di Galli, le mie parole espresse sul mercato non erano una critica rivolta alla società, bensì una speranza. Giorgio è un giocatore importante, lo conosco dai tempi del Monza. Ringrazio la famiglia Di Nunno, per l'acquisto di Eusepi e il tesseramento di Galli, un giocatore che ha recuperato dopo due operazioni. E ringrazio la tifoseria bluceleste perché ieri alla presentazione ci ha donato una carica incredibile. Ai ragazzi ho detto di sfruttare una tifoseria simile, anche per fare gruppo”.
- Lecco-Pergolettese è una sfida mai banale.
“Non è una partita come le altre. Ho enorme stima di Cesare Fogliazza (direttore generale cremasco, ndr) e della moglie e di chi lavora nella società che conosco benissimo. La Pergolettese, come squadra, ha tanti pregi e pochissimi difetti. Di conseguenza dovremo essere bravi a sfruttare questi difetti. Il Lecco ha bisogno di una vittoria per solidificare idee e convinzioni. Sono concentrato sulla mia squadra e voglio dare soddisfazioni a una piazza che procura stimoli fortissimi. C'è quasi la sensazione di allenare in serie A”.  
- Gli attaccanti Eusepi e Pinzauti, reduci da prove positive, giocheranno insieme domani?
“Sono entrambi giocatori importanti. Eusepi ha esternato quella malizia che gli altri devono “rubare” ogni giorno. All'inizio della mia carriera, imparavo dai migliori. Dobbiamo metterci in testa che siamo una squadra forte e con i rientri di Buso e Battistini comincio ad avere l'imbarazzo della scelta. Comunque ho chiara in testa la formazione da schierare”.
 - Previsto un cambio di modulo?
“ In base alle caratteristiche dei giocatori cerco di incastrare le cose. Occorre cucire l'abito giusto per la squadra. A me non piace essere monobinario e cioè cominciare e finire la partita nell'identico modo. Esistono situazioni di gioco che mutano durante la gara. Il modulo ? Non lo svelo”.
- Ipotizzando una difesa a quattro, quali potrebbero essere i due centrali?
“ Ho provato Celjak, che ha fatto bene e pure Pecorini ed Enrici hanno fornito prove positive”.
-  L'anno scorso in casa il Lecco ha esibito un ottimo rendimento.
“ Lo stadio Rigamonti-Ceppi deve confermarsi il nostro fortino. Obiettivamente in casa avremo gare non facili, ma da vincere. E poi apprezzo i tifosi del Lecco. Se ti impegni, ti spingono molto. Ripeto, dobbiamo sfruttare il nostro ambiente. Questo tipo di pressione mi piace”.     
- Con la Pergolettese il Lecco vanta una striscia casalinga positiva.
“ Grande rispetto per la formazione cremasca. Ho visto il match con il Piacenza. Devo dire che la prima rete incassata dai biancorossi è stata una follia. In ogni caso sto constatando che il livello del girone A è alto. Le partite saranno tutte delle finali. Non possiamo permetterci distrazioni.
Sfruttare le palle alte con Eusepi ? Sicuramente. E' un attaccante di livello elevato e, oltretutto, è una persona piacevole con cui confrontarsi. Un acquisto forte da parte della società. E' tosto e ambizioso”.
La Pergolettese, il cui obiettivo è la salvezza diretta, si è ringiovanita, inserendo nella rosa under di belle speranze ma ha perso elementi di valore come gli attaccanti Scardina e Morello, passati al Fiorenzuola e Lepore, approdato al Lecco.  
La formazione gialloblu ha debuttato sabato al Voltini battendo il Piacenza per 2-1 al termine di una sfida burrascosa che ha registrato tre espulsioni tra gli emiliani e una, Mazzarani, tra i cremaschi. Quest' ultimo, centrocampista di ottimo livello (20 presenze in A), ha rimediato due giornate di squalifica e pertanto non sarà in campo domani. Sono andati a segno l'ecuadoriano Varas Marcillo al 9' e l'under Andreoli al 49'. Per i biancorossi ha realizzato Zunno all'84. Dal primo minuto hanno giocato:  Soncin; Tonoli, Arini, Lambrughi; Bariti, Andreoli, Mazzarani, Varas, Villa; Guiu, Villanova. 3-5-2 il modulo disegnato da mister Alassandro Fabbro che, da viceallenatore, è stato catapultato in panchina dopo l'addio di Giovanni Mussa che ha rassegnato le dimissioni lo scorso 30 agosto,
La stagione scorsa la doppio sfida tra gialloblu e blucelesti si è risolta con una vittoria per parte: 1-0 all'andata per il Pegogrema (Scardina) e 3-0 per il Lecco nel ritorno al Rigamonti-Ceppi (Battistini, Buso, Nepi)
La direzione del match di domani è stata affidata al giovane arbitro Emanuele Ceriello di Chiari, assistito da Tomasi di Schio e Pandolfo di Castelfranco Veneto.
I convocati del Lecco: Celjak, Maldini, Sangalli,  Enrici, Pecorini, Giudici, Lakti, Eusepi, Scapuzzi, Burigana, Battistini, Stanga, Maldonado, Pinzauti, Longo, Stucchi, Zambataro, Berra, Rossi, Lepore, D.Mangni, Galli, Maffi, Zuccon, Buso.

LE ALTRE PARTITE DELLA 2^ GIORNATA: Pordenone-Juventu Next Gen, ArzignanoChiampo-Triestina, Feralpi Salò-Pro Patria, Mantova-Novara, Piacenza-Virtus Vecomp Verona, Pro Sesto-Albinoleffe, Renate-Sangiuliano, Trento-Pro Vercelli, Padova-LR Vicenza.

CLASSIFICA: LR Vicenza, Sangiuliano, Novara, Juventus Next Gen, Pordenone, Pergolettese, Feralpi e Pro Vercelli 3, Lecco, V.Verona, ArzignanoChiampo e Pro Patria 1, Piacenza, Padova, Albinoleffe, Mantova, Renate, Trento, Triestina e Pro Sesto 0.
R.F.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco