• Sei il visitatore n° 182.844.611
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Sabato 10 settembre 2022 alle 20:02

Un Lecco 'di lotta' conquista tre punti con la Pergolettese


LEGA PRO
2^ GIORNATA: LECCO - PERGOLETTESE 2-0


Debutto casalingo con vittoria per il Lecco che batte per 2-0  la Pergolettese, con i gol nella ripresa di Giudici e Zambataro. Il successo è stato più sofferto di quanto dica il punteggio, al cospetto di un'avversaria grintosa, che ha concesso ben poco. Il Lecco ha dovuto mettercela davvero tutta per risolvere il problema e solo al 95' è riuscito a siglare la rete della sicurezza dopo che gli ospiti erano andati a un passo dal pareggio colpendo una traversa clamorosa con Iori. Insomma, un Lecco non bello ma di sostanza e di lotta.       
Martedì alle ore 21 gli aquilotti saranno di scena al Menti contro il  Vicenza. Blucelesti e biancorossi torneranno a incontrarsi dopo 55 anni, precisamente dal campionato 1966/67, l'ultimo dei lecchesi in serie A  

Cronaca
Rientrano dalla squalifica Battistini e Buso. Quest'ultimo va in panchina, insieme con Mangni (titolare a Verona) e Galli che rientra in gruppo dopo parecchio tempo. In attacco tandem offensivo composto da Eusepi e Pinzauti.
Il Lecco parte con un buon ritmo. Al 6' Soncin riesce a intercettare un assist per Eusepi.  I blucelesti mantengono il pallino del gioco ma gli ospiti fanno buona guardia, senza rischiare molto.  Al 19' rasoterra dal limite di Vitalucci e pallone fuori.   Al 25' Eusepi calcia addosso a Soncin; l'azione era però viziata da un fuorigioco. C'è poca fluidità nella manovra degli aquilotti che combattono senza però brillare. Al 33' centro di Zambataro e Soncin anticipa tutti.   Al 37' incornata di Varas, con pallone oltre la traversa. I pericoli per il Lecco scaturiscono soprattutto dalla fascia destra ospite. Al 39' Bariti, molto propositivo, recupera palla ma tira malamente. Il finale riserva una mancata conclusione di Eusepi al 41' e un colpo di testa di Vitalucci al 45'.  0-0 al termine di un primo tempo caratterizzato da poche emozioni. Ad inizio ripresa l'unico cambio lo opera il tecnico cremasco Fabbro che inserisce il portiere Rubbi (brevissima esperienza al Lecco) al posto dell'infortunato Soncin. Al 7' protesta Eusepi per un tocco di mano in area di Arini. L'arbitro la vede in maniera opposta e concede la punizione ai gialloblu per fallo del centravanti lecchese. Il Lecco si pone in modalità 4-4-2.  Al 16' Luca Giudici sblocca una partita che si stava facendo sempre più complicata. L'oggionese con un gran mancino da fuori area indirizza la sfera alla sinistra di Rubbi. Nel gol c'è il contributo di Eusepi che serve a Giudici un assist al bacio.  Al 19' Lakti sfiora il raddoppio. Al 23' fallo al limite su Pinzauti, non rilevato. Al 27' i cremaschi vanno vicini al gol del pareggio: cross teso di Tonoli, e gesto atletico notevole  dell'ex Nibionnoggiono Iori che di testa manda la sfera a infrangersi sulla traversa.  La Pergolettese ci crede e avanza il suo baricentro; il Lecco serra la fila. Al 30' Stucchi salva su Bariti.  Tacchinardi si cautela e inserisce al 35' Rossi al posto di Giudici.  Al 46' tenta Vitalucci, pallone fuori. Al 50'  il Lecco la chiude: azione travolgente di Mangni che evita Lambrughi, sulla sfera arriva Zambataro che trasforma in gol.   

TABELLINO

LECCO (3-5-2): Stucchi; Celjak (42' st Pecorini), Battistini, Enrici; Lepore, Maldonado, Lakti (42' st Zuccon), Zambataro, Giudici (35' st Rossi); Pinzauti (28' st Mangni), Eusepi.
A disposizione: Burigana, Maffi, Maldini, Sangalli, Scapuzzi, Stanga, Longo, Berra, Galli, Buso.
Allenatore: Tacchinardi

PERGOLETTESE (3-5-2): Soncin (1' st Rubbi); Tonoli, Arini, Lambrughi; Bariti,  Artioli (20' st Iori), Varas, Andreoli, Villa; Guiu (30' st Corti), Vitalucci (12' st  Abiuso),
A disposizione: Cattaneo, Bevilacqua, Gabelli, Lucenti, Ruani,  Verzeni, Piccinini.
Allenatore: Fabbro

ARBITRO: Ceriello di Chiari

MARCATORI: 16' st Giudici, 50' st Zambataro

NOTE: 892 spettatori. Ammoniti: Giudici, Artioli
La Curva Nord espone uno striscione con dedica "Merli Sala onore e gloria per noi un pezzo di storia".
Roberto Frigerio
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco