• Sei il visitatore n° 173.737.134
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Domenica 18 settembre 2022 alle 15:21

Soccorsi al lavoro sulle montagne lecchesi: tanti interventi in poche ore

Ha rimediato traumi alla testa, al volto e a una gamba l'uomo di 66 anni che nel primo pomeriggio di oggi è rimasto vittima di una brutta caduta sul versante lecchese del Resegone, in una zona non lontana dal Rifugio Azzoni. Per prestargli aiuto si è levato in volo un elicottero da Como, con i sanitari che, dopo averlo raggiunto e recuperato, lo hanno caricato a bordo per trasferirlo in ospedale per tutte le cure del caso. Gli è stato attribuito un codice giallo, di media gravità.

Quello sul Resegone, ad ogni modo, non è stato l'unico intervento dei soccorritori sulle alture lecchesi in questa soleggiata domenica dal sapore già autunnale. Oltre che in Valvarrone in mattinata per il "fungiatt" di 67 anni che purtroppo è stato ritrovato senza vita, all'ora di pranzo i soccorsi sono stati allertati anche da una zona impervia sul territorio comunale di Pasturo per un 28enne coinvolto in un infortunio durante una gara di corsa, nella discesa dalla vetta della Grigna verso il bivacco Merlini, mentre pochi minuti dopo è stata la volta di un doppio intervento in quota a Introbio, per due escursionisti caduti lungo i sentieri (uno nei pressi del Rifugio FALC, l'altro lungo il 25 che dal Buzzoni conduce verso valle).


L'intervento nei pressi del Pertus

Analoga, secondo le informazioni a disposizione, la dinamica di quanto accaduto intorno alle 13.00 nei dintorni del Pertus, lungo un sentiero in località Monastero sopra Carenno, dove ad essere soccorsa da Vigili del Fuoco e Stazione di Valsassina - Valvarrone del Soccorso alpino, XIX Delegazione Lariana è stata una donna di 58 anni rimasta ferita a una gamba: immobilizzata e trasportata in barella dai tecnici fino a un parcheggio a valle, dove la aspettava il marito, ha poi deciso di recarsi in ospedale in autonomia. Problema simile a Colico, nei pressi del Forte Fuentes, pochi minuti prima delle 15.00 (a finire in ospedale una 57enne). Anche le condizioni di questi ultimi infortunati, stando a quanto è stato possibile apprendere, non sarebbero gravi.


L'arrivo dell'elicottero in Bobbio

Altro giro, altra corsa, questa volta ai Piani di Bobbio (Barzio): elicottero, CNSAS e ambulanza sono stati allertati intorno alle 17.20 per un 63enne precipitato per una decina di metri nella zona del parcheggio della funivia; se per lui in un primo momento si era temuto non poco, fortunatamente dopo i primi accertamenti è stato giudicato non in pericolo di vita, con il trasferimento in PS disposto in codice giallo per un trauma cranico.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco