• Sei il visitatore n° 182.686.895
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Sabato 24 settembre 2022 alle 18:55

Vercurago: la 7^ Corsa a coppie dell'Innominato batte anche il maltempo e si conferma un successo

Corsa bagnata... corsa fortunata. Così è stato per la settima edizione della “Corsa a coppie dell’Innominato”, tornata a Vercurago due anni di stop a causa del Covid. Tra le manifestazioni podistiche più amate del territorio, ha raggiunto quota 266 binomi iscritti, maschili, femminili e misti, di cui 193 per la competitiva. Questa volta, inoltre, alla gara vera e propria si sono state aggiunte la versione Junior, aperta a bambini e ragazzi, partita alle 15.30, e la camminata ludico-motoria, sempre a coppie, partita alle 16.53.



Il sindaco di Vercurago Paolo Lozza e quello di Lecco Mauro Gattinoni

I cancelli dell’Oratorio S.G Bosco di Vercurago si sono aperti alle 14.30: i corridori, durante la preparazione, sono stati accompagnati dalla musica di Dj Nocho e dallo speakeraggio del giornalista e blogger Stefano Bolotta. I promotori e volontari dell’iniziativa si erano attivati già da diverse settimane per far sì che la giornata odierna potesse svolgersi al meglio.

VIDEO


Nei giorni scorsi, oltre al posizionamento della segnaletica lungo il percorso, è stato possibile effettuare il percorso di prova. Previsto per la serata un servizio bar e ristorante con intrattenimento musicale dei Gudfellas, blues band, tutto all’insegna della voglia di stare insieme e della "ripartenza", parola che risuona ormai in tutte le manifestazioni.



L'organizzazione è stata curata delle associazioni vercuraghesi Oratorio San Giovanni Bosco, Avis, Gev Lumaca e Gli Amici di Chiara Onlus con l’aggiunta quest’anno dell’ASD Sky Lario Runners di Lecco. L’obiettivo era quello di superare le 300 coppie iscritte: il traguardo non è stato tagliato, ma il team si è detto ugualmente molto soddisfatto del successo ottenuto, vista la giornata di pioggia. Il partecipante più “anziano”, per così dire, alla competitiva è risultato Marco Poloni, classe 1961, il più giovane Gabriele Schiavo del 2010.



“Siamo molto contenti che i vercuraghesi e i lecchesi non abbiano voluto rinunciare ad un appuntamento che è entrato nel calendario delle corse in montagna del nostro territorio" hanno commentato dall'organizzazione. "Nonostante la pioggia siamo stati premiati dalla gente che non ha voluto rinunciare a stare in compagnia, perchè lo sport è soprattutto condivisione. Ci riponiamo l’obiettivo delle 300 coppie per la prossima edizione. Siamo contenti, anche perchè si sta creando una sorta di amicizia tra le varie gare del territorio, ci stiamo sostenendo a vicenda su diversi punti in questa ripartenza che non è stata facile per nessun comitato organizzatore”.



In gara anche il sindaco di Vercurago Paolo Giovanni Lozza e quello di Lecco Mauro Gattinoni. Presente anche una delegazione della Spring run di Maggianico, capitanata dal coordinatore Gianluca Castelnuovo. Il percorso di gara è di circa 9.6 chilometri con 430 metri di dislivello positivo, interamente nel Comune di Vercurago costeggiando il lago nella prima fase e toccando poi le frazioni collinari (Folla, Somasca, Beseno, San Gerolamo, direzione Camposecco), con il panoramico passaggio dentro le mura del Castello dell’Innominato e dal Santuario di San Gerolamo, luogo di culto conosciuto in tutta la Lombardia.
Galleria immagini (clicca su un'immagine per aprire l'intera galleria):


Il terreno è di tipo misto, trail, tipico di tutte le corse del nostro territorio: asfalto, sterrato, mulattiere, sentieri, scalinate, con tratti impegnativi sia in salita che in discesa. Il record da battere era quello del 2019 della coppia Bonanomi-Beltrami, al traguardo in 41 minuti e 38 secondi. Il tempo assoluto da battere era invece quello di Redaelli-Bonanomi, che nel 2018 conclusero la gara in 39 minuti e 08 secondi.


Anche quest'anno la corsa è stata all’insegna della solidarietà: nell'organizzazione dell'evento, infatti, come anticipato erano presenti anche "Gli Amici di Chiara - ODV", associazione molto conosciuta sul territorio, e non solo, per la preziosissima attività a sostegno del "Comitato Maria Letizia Verga”. Le loro iniziative sono finalizzate a sensibilizzare l’opinione pubblica riguardo alla leucemia infantile e a raccogliere fondi da destinare alla ricerca e allo sviluppo del reparto di ematologia pediatrica del Nuovo Ospedale S. Gerardo di Monza. Inoltre non è mancata la presenza di Avis comunale di Vercurago a ricordare l’importanza della donazione del sangue.
Una nuova ed entusiasmante giornata “a tutto sport”, quindi, andata a buon fine, coinvolgendo persone di tutte le età e dando uno “schiaffo” al brutto tempo. A classificarsi al primo posto è stata la coppia formata da Paolo Bonanomi e Danilo Brambilla (Falchi Lecco), seguiti da Davide Perego e Dario Rigonelli; "bronzo" per Simone Valsecchi e Simone Adamoli, mentre la vittoria al femminile è andata a Martina Bilora e Francesca Colombo.
A.G.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco