• Sei il visitatore n° 182.774.798
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Lunedì 21 novembre 2022 alle 12:20

Lecco: Marco Abis è Campione del Mondo di 'Natural Bodybuilding'. Il trionfo a Praga

Marco Abis è Campione del Mondo. L'atleta lecchese di Natural Bodybuilding, classe 1985, è salito sul primo gradino del podio all'ICN World Championship 2022 che si è svolto a Praga sabato 19 novembre, nel prestigioso Hotel Hilton Prague, conquistando il titolo nella categoria "Bodybuilding Open Novice" che non prevede limiti di peso, di età o di altezza, ma come unico requisito quello di non aver mai partecipato a un Mondiale della Federazione ICN e di non usare farmaci dopanti (durante la competizione, e anche a sorpresa nel corso dell'anno, vengono svolti appositi test per verificare la regolarità). In Repubblica Ceca, Marco è risultato l'unico atleta italiano su 15 a rappresentare la sua categoria: 470, in totale, i concorrenti in gara, provenienti da 94 diverse Nazioni.


Marco Abis

"La preparazione è durata più di sette mesi, ho dovuto perdere quasi 18 chili" ci ha raccontato Marco Abis, che per più di trenta giorni è stato anche costretto ad allenarsi con un solo braccio a causa di una tendinite alla mano sinistra, stringendo i denti per inseguire il sogno che aveva iniziato ad accarezzare lo scorso novembre dopo il secondo posto conquistato al Campionato Internazionale di Natural Bodybuilding a Perugia. Risale a tre anni fa, invece, la vittoria del titolo europeo, che lo ha spinto ad alzare ulteriormente l'asticella impegnando anima e corpo per ambire, allenamento dopo allenamento, a un traguardo ancor più prestigioso.



"Alla fine ho trionfato grazie alla mia linea, la simmetria e in generale le proporzioni del corpo" ha commentato il 37enne, giustamente felice e soddisfatto. "In questa specialità, infatti, non ha la meglio il più "grosso" (non per nulla, il concorrente slovacco che dopo un emozionante testa a testa si è posizionato alle mie spalle pesava circa 10 chili in più di me), ma chi si avvicina maggiormente al tipo di silhouette ideale delle statue e sculture dell'antica Grecia. In sostanza si tratta di un concorso di bellezza, non di una prestazione vera e propria: gli atleti vengono giudicati sulla base di sette diverse pose, funzionali a far osservare da vicino proporzioni, simmetrie, volumi e tiraggio, ovvero la percentuale di grasso, tutti fattori che chiaramente sono frutto di lunghi e intensi allenamenti".


L'atleta con la compagna Chiara Laurendi

Il duro lavoro, insomma, ha pagato. Reduce da una carriera nel pugilato terminata cinque anni fa, Marco Abis si è "lanciato" nel mondo del Natural Bodybuilding alternando la pratica sportiva alla sua professione di personal trainer, svolta in gran parte online, da casa, così da potersi concentrare il più possibile sugli allenamenti intesi anche in senso "mentale", oltre che fisico. Decisiva per il raggiungimento dei suoi traguardi anche la compagna e massoterapista Chiara Laurendi, sempre pronta a rimetterlo "in sesto" quando necessario e a praticargli il massaggio pre gara, aiutandolo così ad adattare al meglio il fisico ai diversi contesti competitivi.


"So di avere ancora tanti margini di miglioramento, motivo per cui, quasi paradossalmente, l'obiettivo che ho deciso di pormi per il prossimo futuro può risultare poco entusiasmante" ha concluso Abis. "Adesso, infatti, voglio stare fermo un paio di anni per aumentare la mia massa muscolare, magari arrivando a 75 chili dai 60 attuali, per poi cominciare il periodo di dieta e tornare a mettermi in gioco in competizione. Avevo fatto qualcosa di simile nel 2020, e non a caso ho ripreso a gareggiare nei mesi scorsi. A questo punto mi piacerebbe "spingere" fino a scoprire il mio massimo potenziale".
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco