• Sei il visitatore n° 182.766.529
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Giovedì 24 novembre 2022 alle 11:25

'Riprendiamoci il Comune': il 30 a Calolzio un'assemblea del nuovo Comitato

Anche nel lecchese è stato costituito un Comitato promotore locale per la campagna “Riprendiamoci il Comune”, per l’approvazione di due proposte di legge di iniziativa popolare "per far uscire i Comuni dalla gabbia dell'austerità e del pareggio di bilancio, per ridare loro una funzione pubblica e per trasformarli nel fulcro di un nuovo modello sociale, ecologico e relazionale".
A Lecco è stato fondato su iniziativa di singoli e di associazioni del territorio: Attac Lecco, Associazione l’Altra Via Calolziocorte, Circolo ARCI Spazio Condiviso Calolziocorte, Casa delle sinistre Valle S. Martino, Sinistra Lavoro, Associazione Coordinamento Rifiuti Zero: è aperto a tutti, compresi altri sodalizi interessati ad aderire.
Con la prima proposta di legge si vuole andare nella direzione di una riforma della finanza locale; con la seconda, si punta alla socializzazione di Cassa Depositi e Prestiti, trasformandola in un ente pubblico decentrato territorialmente e mettendo a disposizione dei Comuni le risorse del risparmio che equivalgono a 280 miliardi di euro. Le due proposte di iniziativa popolare cercano di cambiare le norme per fermare la progressiva privatizzazione dei beni naturali (acqua, suolo, gas, energia...) e sociali (sanità, scuola, servizi sociali e culturali), e vedranno a breve l’avvio della raccolta anche sul territorio lecchese delle 50mila firme necessarie per la loro presentazione in Parlamento.
A livello nazionale al Comitato promotore hanno già aderito molte associazioni: Altreconomia, Arci, Attac Italia, Forum italiano dei movimenti per l'acqua, Forum nazionale Salviamo il Paesaggio, Fp Cgil, Rete delle Città in Comune, Rete Italiana Economia Solidale, Rete nazionale beni comuni emergenti e a uso civico, Comune-info, Popoff quotidiano, Valori. Nello stesso tempo hanno aderito oltre 50 realtà locali nei territori di Aosta, Bergamo, Bologna, Caserta, Como, Firenze, Frosinone, Genova, Grosseto, Imperia, Livorno, Marche (Movimento Dipende da Noi), Modena, Molise, Napoli, Padova, Palermo, Parma, Pavia, Piacenza, Pisa, Reggio Emilia, Rieti, Roma, Savona, Siracusa, Taranto, Torino, Varese, Venezia, Verona.
Per attivare informazione, interesse e coinvolgimento su queste due proposte di legge popolare il 30 novembre alle 20.45 si terrà un’assemblea pubblica presso il Circolo ARCI Spazio Condiviso di Calolzio in cui si discuterà della finanziarizzazione delle società pubbliche locali. Di seguito la locandina dell'iniziativa.


© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco