• Sei il visitatore n° 190.380.464
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Mercoledì 30 novembre 2022 alle 08:22

Calolzio: ultimi correttivi al bilancio per coprire i rincari

Ultima variazione al bilancio anche per il Comune di Calolziocorte. Neanche a dirlo, per quanto riguarda gli esborsi in quota capitale, gli aumenti più significativi – come spiegato dal sindaco Marco Ghezzi ieri sera in consiglio comunale, introducendo il punto all'ordine del giorno, avendo mantenuto per sé la delega alle Finanze – sono imputabili ai rincari subiti dalle opere in corso.
Nel dettaglio, l'Ente ha dovuto reperire 44.000 euro per completare il finanziamento del secondo lotto di interventi sul torrente Carpine. Come si ricorderà, già a inizio mandato, l'amministrazione aveva ricevuto un contributo – in due tranche – da complessivi 700.000 euro per metter mano al corso d'acqua, da Monte Marenzo al Lago, in due momenti successivi. Ora è il momento di procedere al secondo lotto ma la spesa è cresciuta dai 320.000 euro preventivati a 370.000 euro, circa.
Servono invece altri 25.000 euro per coprire gli interventi di regimentazione delle acque meteoriche finanziati con contributi per 530.000 euro. Inseriti in bilancio, poi, 10.000 euro per opere di manutenzione straordinaria al cimitero e 5.500 euro per la relazione preliminare al completamento della messa in sicurezza degli smottamenti tra Rossino e Sopracornola.

Anche sulla spesa corrente, sono ancora i rincari a pesare. In particolare le bollette per le scuole (+21.000 euro) e per la palestra (+10.000 euro). Già prevista, infine, la maggiore spesa per il personale legata all'aggiornamento del contratto nazionale. E proprio per quanto attiene i dipendenti, il Comune è ancora alla ricerca del sostituto della dottoressa Daniela Valsecchi, passata – da dirigente – in Provincia. Andata a vuoto la mobilità interna, è previsto nei prossimi giorni il colloquio con un candidato alla posizione di responsabile finanziario attualmente in servizio presso altro Ente. Se la migrazione a Calolzio non andrà in porto, non resterà che prendere la strada del concorso (con i tempi destinati dunque a allungarsi).
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco